domotica kali


uploadImgs/foto9.jpg

Schema unifilare di un impianto domotico

Schema di base di un ramo

schema unifilare impianto domotico

Lo schema unifilare illustra il principio di cablaggio per un ramo di un impianto domotico.

Definizione di ramo:

Nella domoticaweb Kal' un ramo è tutto quello che è connesso a valle di una presa Ethernet e che possiede quindi un proprio indirizzo IP. Un ramo è costituito da un XMASTER e da tutti i dispositivi a valle di questo.

Un XMASTER può a sua volta servire più canali. Nello schema sopra l'XMASTER a sinistra serve un unico canale mediante un collegamento a bus, realizzato utilizzando una coppia di un cavo UTP cat. V. Il canale in questione è quello delle espansioni modulari di I/O dell'XMASTER che può collegare circa 20 espansioni con una estensione di cavo di 200 metri (vedi specifiche di seguito).

Ciascun ramo di un impianto di domoticaweb Kal' è completamente funzionale ed autonomo anche nel caso di totale caduta della rete IP. In questo caso non sarà possibile supervisionare l'impianto ma questo continuerà a funzionare.

Definizione di canale:

Nella domoticaweb kalì un canale è l'insieme di prodotti che condividono lo stesso mezzo fisico. Più precisamente un canale è costituito da tutti i dispositivi che si trovano a valle di una porta seriale dell'XMASTER. Di conseguenza un XMASTER con due porte seriali può gestire due canali, uno con 4 porte seriali ne può gestire fino a 4.

Espansioni modulari di I/O dell'XMASTER

espansione per xmasterQuesto canale è presente in tutti i modelli di XMASTER e rappresenta il modo predefinito per ottenere un numero elevato di I/O col minore costo a punto possibile. Ciascun canale è in grado di gestire in maniera efficiente un numero di circa 20 moduli di espansione. Il numero esatto dei moduli gestibili dipende dal tipo di I/O scelto e dai tempi di risposta minimi che si desiderano ottenere dall'impianto. Il limite massimo può oscillare da 15 a 25 moduli, senza visibili degradazioni delle prestazioni. Quando il numero di espansioni modulari va oltre a questi numeri è consigliabile creare un altro ramo. Maggiori dettagli sono forniti ai nostri clienti.

I moduli di espansione sono connessi in modo seriale ad una velocità di 115.000 baud ottenendo così delle prestazioni eccellenti dal punto di vista dei tempi di risposta.

La linea di segnale che collega tra loro le espansioni modulari è un doppino twistato. E' conveniente utilizzare una coppia di un cavo UTP in categoria V dato il basso costo di questo tipo di cavo rispetto ad altri cavi speciali twistati. Si raccomanda di utilizzare una sola coppia per il collegamento, mai utilizzare per il segnale una coppia come un conduttore e una coppia come l'altro conduttore.


cablaggio a bus

La connessione del cavo di segnale deve essere a bus, quindi senza diramazioni stellari. In questo caso il cavo UTP cat. V con quattro coppie può essere utile per utilizzare una coppia di ritorno quando il cablaggio finisce in un 'vicolo cieco'. Non ci sono posizioni preferenziali per l'XMASTER che può stare indifferentemente ad una estremità o in posizione intermedia nel cablaggio.

Quando il cablaggio totale non supera i 200 metri (comprese quindi le eventuali coppie utilizzate per il ritorno da vicoli ciechi), non serve aggiungere altro. Per lunghezze che vanno da 200m a 1.000m è invece indispensabile chiudere le estremità con una opportuna resistenza il cui valore va determinato sul campo con una apposita strumentazione. Per evitare questa particolare messa a punto potrebbe essere consigliabile creare un nuovo ramo.

Scopo del canale

Un canale ha lo scopo di connettere fisicamente i dispositivi tradizionali installati sul campo (interruttori, lampade ecc..) con l'XMASTER attraverso una serie di interfacce dedicate.

Una volta connessi con l'XMASTER, i dispositivi di campo tradizionali diventano dispositivi controllati dalla domotica.

Oltre al canale delle espansioni modulari è disponibile un canale per modem GSM e altri sono in fase di studio e di prossima realizzazione.

In funzione del tipo di canale le interfacce ad esso connesse possono avere o meno la capacità di comunicazione peer-to-peer, ovvero di comunicare tra loro senza dover necessariamente transitare attraverso l'XMASTER. Questo genere di approfondimento sarà fatto per ciascuna singola tecnologia di canale gestita da XMASTER.

Canale del modem GSM

modem gsm per domoticaIl modem GSM può essere connesso ad una qualsiasi delle porte seriali RS232 presenti in un XMASTER. Esso serve per ricevere ed inviare SMS di comando o di segnalazione, in funzione di come è stato programmato il sistema.

In presenza di più rami, un unico modem GSM può essere sufficiente per tutto il sistema. Per maggiori approfondimenti si consulti la sezione di routing tra XMASTER non appena sarà pubblicata assieme ad altri aggiornamenti.

Data di quest'aggiornamento: 4/5/2010

 

Powered by: MR GINO